Effetti collaterali di una cintura massaggiante se si utilizza male

Le cinture massaggianti sono un prodigio nella lotta contro i dolori muscolari e il grasso localizzato. Sono un valido aiuto per chiunque ne faccia uso, purché vengano sfruttate con coscienza e criterio. Prima di utilizzarne una dobbiamo leggere attentamente le modalità d’uso, e seguire passo passo, alla lettera, le istruzioni redatte dal produttore. Inoltre prima di procedere all’acquisto dobbiamo informarci su eventuali allergie ai materiali, o condizioni particolari per le quali non potremo usare una cintura massaggiante. I soggetti a rischio, e tutte le categorie di persone che non possono fare uso di una cintura simile, sono consultabili sul sito Cinture Massaggianti.

Nonostante tutte le raccomandazioni, spesso si fa un uso improprio di una cintura massaggiante. In questo caso le conseguenze possono essere dolorose o dannose per il nostro organismo. Per esempio un uso prolungato di una cintura massaggiante potrebbe portare a un affaticamento muscolare, dato dalla continua e incessante stimolazione subita per ore. Bisogna ricordare che le cinture sono sì un valido aiuto, ma non sostituiscono uno stile di vita sano e una buona dose di sport. Per questo anche se proviamo ad aumentarne gli effetti con uno prolungato nel tempo non otterremo nulla, se non un fastidioso dolore. Una sollecitazione eccessiva potrebbe scatenare anche emicrania e forti mal di testa. Per quanto riguarda tempi di utilizzo e modalità, bisogna seguire i parametri stabiliti dalla casa di produzione della cintura per non correre rischi, ed evitare di strafare.

Un altro doloroso effetto di un uso spropositato di una cintura massaggiante è una fastidiosa irritazione cutanea. Lo sfregamento e la costrizione che subisce la nostra pelle per ore può dare adito a uno sfogo cutaneo. Questo accade soprattutto ai soggetti con pelle sensibile, e l’effetto sparisce in poche ore.

La stimolazione prolungata di una parte del corpo può aumentare il senso di dolore avvertito, creando l’effetto contrario da quello stimolato. Per questo è sempre bene alternare la posizione della cintura, utilizzandola poco ogni giorno e senza esagerare. Inoltre è bene evitare di posizionare la fascia su una parte del corpo dove la cute è già irritata, o dove è presente una ferita aperta.