Termoconvettori o termoventilatori, quale acquistare?

Per la scelta fra un termoconvettore e un termoventilatore si dovranno analizzare i pro e i contro di entrambi. In questo senso si dovrà valutare l’opportunità dell’uno o dell’altro in rapporto anche alla tipologia delle stanze a cui sono destinati questi dispositivi. Un termoventilatore troverà il suo habitat ideale in ampie zone living dove il rumore potrà risultare attutito o anche negli ambienti di passaggio come pertinenze e bagni, ma è preferibile dotarsi di termoconvettori per riscaldare camere, sale lettura o studioli dove si richiede la massima concentrazione. Più in generale, i termoconvettori sono ideali per riscaldare piccoli ambienti e stanze raccolte. Il mercato abbonda degli uni e degli altri, proprio per dare una risposta per quanto più possibile completa ed esaustiva alle esigenze della clientela più disparata. Gli apparecchi di entrambe le tipologie in commercio si distinguono anche per potenza e superfici riscaldabili.

È importante riuscire a individuare il giusto rapporto fra potenza e potenziale del dispositivo e metratura delle superfici da riscaldare per evitare difformità funzionali e ‘bolle’ di freddo negli ambienti. Anche il rumore può essere un deterrente, per quanto i nuovi termoventilatori siano decisamente più silenziosi dei loro ‘antenati’, ma è sempre bene accertarsi del valore dei decibel riportati nella scheda tecnica del prodotto per non incorrere in brutte sorprese. I produttori si sono molto spesi nell’ottimizzare i prodotti anche dedicando una particolare cura al design.

termoconvettori di nuova generazione sono molto più belli di quelli di una volta, che erano omologati e standard, un po’ monotoni verrebbe da dire, mentre le ‘new entry’ hanno forme accattivanti che strizzano l’occhio alle tendenze e agli stili più amati per portare un valore aggiunto all’arredo domestico. La moda del momento privilegia i modelli ‘flat’, che vanno per la maggiore soprattutto in contesti ambientali dallo stile ‘minimal’. Idem per i termoventilatori che si trovano in un vasto assortimento di mercato, fra soluzioni d’avanguardia e colori che catturano l’occhio. E i prezzi? Anche qui ci sono delle differenze, non solo per quanto riguarda i prezzi di listino dei prodotti ma la spesa a cui si va incontro valutandone i rispettivi consumi energetici o di gas.