Tiragraffi, meglio verticale o orizzontale?

I negozi di animali traboccano di modelli di tiragraffi, di tutte le forme e per tutte le tasche. Se non abbiamo ancora comprato questo attrezzo, utilissimo per il nostro amico a quattro zampe e provvidenziale per noi per avere una casa in ordine, ci può sorgere il dubbio se è meglio acquistare un tiragraffi orizzontale o verticale. Anche qui dipende dal tipo di gatto, meglio un semplice cartone ondulato o un modello a tappetino se il gattino ha pochi mesi e deve abituarsi a giochi elementari, al contrario potrebbe essere più stimolante per un gatto adulto e di grossa taglia un tiragraffi verticale a più colonne che simula in tutto e per tutto un parco giochi.

I costi variano da modello a modello, ma se si vuole iniziare il gatto al grattatoio, è meglio partire dai modelli base, sia verticali che orizzontali, va bene una colonnina alta pochi centimetri, come una stuoia da stendere vicino alla ciotola, dove il micio di casa potrà fare ‘amicizia’ con la novità, poi siamo sempre in tempo a cambiarlo scegliendo modelli più consoni allo sviluppo del nostro tigrotto.  Il consiglio che ci sentiamo di darvi è badare, più che alla forma, ai materiali di cui sono fatti i tiragraffi in commercio, rimandandovi per una scelta più consapevole al sito www.miglioretiragraffi.it. E’ importante acquistare, anche per pochi euro, un prodotto resistente, considerato l’uso che ne farà il nostro caro pelosetto, meglio se non troppo morbido e, se verticali, stabili e con appigli per il pavimento, la parete o il soffitto. 

Se, invece, preferite il ‘fai da te’ potete sempre provare a costruirlo uno con le vostre mani, orizzontale o verticale. Non è difficile, basta munirsi di attrezzi e materiali base per dare vita a una creazione che il vostro gatto apprezzerà di sicuro. Se volete fare un tiragraffi verticale, dovrete prendere le misure del gatto e farlo un po’ più alto di lui perché ci si dovrà allungare e fare ‘stretching’, se invece optate per un modello orizzontale basterà una piattaforma solida e resistente a prova di unghia, se usate corde scegliete quelle che non si sfilacciano, in juta o sisal.